Akab ... commovente adozione!

La scelta del padrone da parte di un buon cane è un fenomeno magnifico e misterioso. Con rapidità sorprendente, spesso in pochissimo giorni, si stabilisce un legame che è di gran lunga più saldo di tutti ... (Konrad Lorenz)

Era il 20 dicembre del 2003 quando un meticcio di circa un anno arriva al canile di Arceto ... nessuno avrebbe mai immaginato che per la sua adozione si sarebbero dovuti aspettare ben 10 anni e due giorni !!!

Il protagonista di questa emozionante adozione è Akab, meticcio di Husky, le cui immagini sono state spesso usate in locandine e calendari per quel suo sguardo unico, sia per dolcezza che per la particolarità di avere un occhio scuro e uno azzurro ghiaccio ... Malgrado il suo buon carattere Akab ha rischiato di finire i suoi giorni in canile, ma fortunatamente qualcuno si è innamorato di lui e ha adeciso di adottarlo a dispetto di credenze e pregiudizi che caratterizzano l'adozione di cani adulti dal canile.

A distanza di qualche mese, incontriamo Michele, il suo nuovo compagno di vita, e gli chiediamo di raccontarci questa esperienza potremmo dire quasi unica:

  • E' la prima volta che tu e la tua famiglia adottate un cane dal canile?
  • No, non è la prima volta, un anno e mezzo fa abbiamo adottato Zeus, un cucciolo meticcio di Pastore, da un canile del Sud Italia.
  • Come mai avete scelto Akab, un cane non più giovane e che ha praticamente vissuto sempre e solo in canile?
  • Agli inizi di dicembre la mia fidanzata ha iniziato a fare volontariato al canile di Arceto e spesso mi parlava di questo meraviglioso cagnolone di nome Akab. Lei ha sempre saputo del mio debole per gli Husky e lui per metà lo è. Un giorno mi mostra alcune sue foto da un calendario del canile ... me ne innamorai subito e ne parlai con la mia famiglia, alla fine eravamo tutti d'accordo, l'unico ostacolo era che avevamo già un cane maschio e avevamo paura che non andassero d'accordo. Dopo un incontro tra i due in canile, dove per fortuna è andato tutto bene, lo abbiamo potuto accogliere nella nostra famiglia, per lui la sua PRIMA VERA FAMIGLIA !!! Penso che tutti i cani debbano avere una possibilità, anche quelli non più giovani e magari anche con qualche acciacco, loro danno gioie immense come i cuccioli. Non è vero che se non prendi un cucciolo non potrai mai insegnarli niente, Akab ha la bellezza di 12 anni e non era mai stato in una casa, nel giro di pochissimi giorni ha imparatoa fare i suoi bisogni fuori e a chiamarci se ha bisogno di uscire durante la notte.
  • Akab condivide vita e comodità con Zeus
  • Vi preoccupava la sua età e la sua non conoscenza del mondo esterno?
  • Naturalmente un cane di 12 anni, non resterà con noi per moltissimo tempo (purtroppo), ma come ho già detto devono avere tutti una possibilità, è normale che un po' spaventi l'idea che possa rimanere con te solo qualche mese o per pochi anni, ma sarebbe ben peggio non averci neanche provato ... E VI ASSICURO CHE LUI E' MOLTO GRATO DI QUESTA COSA! Ogni giorno ci dona l'amore che non ha mai potuto donare a nessuno vivendo in un box del canile, è un amore e un ringraziamento continuo. Il suo non conoscere il mondo esterno non ci faceva tanta paura, in fin dei conti non sarebbe stato solo, c'era Zeus che lo avrebbe aiutato ad esplorare ogni cm della casa ... addirittura Akab non abbaiava mai, ma Zeus gli ha ricordato come si fà e adesso al solo sentire un rumore o il campanello che suona, iniziano ad abbaiare uno più dell'altro!!
  • In che modo e con quali tempistiche si è abituato alla sua nuova vita e ai suoi nuovi compagni?
  • Quando è arrivato a casa aveva molta paura ... giustamente! Quelli che erano stati i suoi punti di riferimento per 10 anni all'improvviso non c'erano più. Per più di una settimana andava spesso a nascondersi sotto il tavolo o dentro alla cuccia in giardino. Se si trovava in casa non riuscivamo a convincerlo ad uscire in nessun modo e quando finalmente usciva in giradino non lo si riusciva più a far rientrare. Malgrado sia un gran goloso, faceva fatica a spostarsi anche per mangiare. Insomma ha avuto bisogno dei suoi tempi, ma adesso chi lo tiene più!? Dentro, fuori, sopra il divano, per terra, in giardino, sull'erba a scavare ... Con Zeus si è sempre comportato bene, naturalmente ogni tanto succede qualche piccolo screzio, ma nulla di serio ... in fondo chi ha un fratello e non ci ha mai litigato? Giocano spesso, anche di notte, tanto che bisogna richiamarli all'ordine e dir loro di smettere!

   

Akab tra coccole e giochi 

  • Avete avuto o avete ancora delle difficoltà con lui?
  • Sinceramente delle difficoltà non ce ne sono state, Akab è un cane eccezionale, è educato, va d'accordo con i bambini e con tutti gli altri cani ... cosa si può volere di più?
  • Qual'è il suo miglio pregio e quale il suo peggior difetto?
  • Il suo miglio pregio è sicuramente il suo carattere, pur essendo abbastanza indipendente, non perde occasione per dimostrarti il suo amore. Ti accoglie ululando quando rientri a casa e lui è da un po' che non ti vede, quando ti metti sul divano lui si sdraia vicino a te e ti appoggia la testolina sulle gambe e se non lo accarezzi ... son guai ... con il musone ti spinge il braccio e poi, non contento, ti lava tutto il braccio con quella sua linguotta !! Difetti veri e propri non ne ha, l'unica cosa da ricordare è MAI e ripeto MAI provare a metterlo dentro la vasca per fargli il bagno, è letteralmente terrorizzato dall'acqua, quindi giù di salviette profumate!!
  • Rifareste la scelta di adottarlo a distanza di quasi 6 mesi?
  • Lo rifaremmo altre 1000 volte e ad aver saputo che lui era lì, lo avremmo fatto anche prima!!
  • Consigliereste ad altri la vostra esperienza, e perchè?
  • Sì, noi consigliamo a tutti la nostra esperienza, i cani vanno adottati non comprati. Andate nei rifugi, nei canili ed adottateli, loro vi saranno grati per tutta la loro vita!
  • Volete raccontarci qualcosa in particolare?
  • Beh, ogni volta che mi vede andare in garage a prendere la pettorina e il quinzaglio, lui si piazza davanti alla porta e quando esco fa dei versi che sono un mix tra l'ululato e l'abbaio e tutto questo per la gioia di uscire. Poi inizia a correre e diventa una maratona, lui corre dalla contentezza mentre io gli corro dietro perchè volgio mettergli la pettorina ... gli infilo la testa con un salto e lui corre ancora più forte, e così per qualche minuto! Fino a che non riesco a bloccarlo, ad agganciare pettorina e guinzaglio e via che si parte ... !

Si ringraziano i seguenti comune per il contributo e l'aiuto che ci forniscono

Stemma Comune rubiera stemmaCasalgrande logo comune scandiano logo comune baiso logo viano 1  

Comune di

Rubiera

Comune di

Casalgrande

Comune di

Scandiano

Comune di

Baiso

Comune di

Viano

Comune di

Castellarano

 

Log In or Sign Up

Log in with Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?